Viaggio al Cristo Pensante

Trova il tempo di pensare, trova il tempo di pregare, trova il tempo di sorridere….

Questo è quanto si legge ai piedi del Cristo Pensante, una grande statua posta sulla cima del Monte Castellazzo al Passo Rolle. Un Cristo che pensa, seduto accanto alla sua croce, con in testa la sua corona di spine e lo sguardo verso l’orizzonte dell’umanità.
E’ la visione che vorremo vedere oggi, di un Cristo ancora uomo, che sentiamo vicino nella sofferenza della battaglia quotidiana. Una fede che si tocca, quella alla cima del Castellazzo, una fede che non è fatta di apparire, non è fatta di esternazioni o preghiere corali, è fatta solo di passi in silenzio, nell’ascolto di quella natura, amata da San Francesco e difesa dal “Laudato Sii” di Papa Francesco.
Un cammino che vale la pena di essere percorso: dalle grandi Pale di San Martino, alla piccolezza del monte Castelazzo. In cima non c’è nulla: solo il Cristo che pensa.
Quasi a ricordare che la salita verso la vetta ci porta all’essenziale: per chi crede è Dio, per chi non crede, forse, il silenzio della straordinarietà della natura del mondo.

Segue il nostro servizio su TV2000

About The Author

Related posts