La DIVERSITA’ può essere intesa come ricchezza?

Siamo tutti esseri umani, abbiamo tutti: cuore, cervello, polmoni, braccia, gambe ecc. ma quello che ci rende veramente unici è la fortuna di avere ognuno un proprio fascino, un proprio carattere e un proprio modo di pensare.
Per una persona con disabilità, la diversità può essere vista come una difficoltà di inserimento nella società e nello svolgere le attività quotidiane.
> Per una persona con difficoltà la cosa più importante è sentirsi alla pari nello svolgere qualsiasi attività anche se con difficoltà mettere la persona in condizione di svolgere compiti e attività adeguate alle proprie capacità. Tante attività che coinvolgono le persone disabili, sono dette di integrazione perchè vengono svolte assieme a persone normodotate, tutto questo per far sentire la persona con difficoltà che non si sente emarginata ma integrata in un gruppo per far emergere i propri desideri, pensieri ed emozioni che altrimenti resterebbero chiuse dentro la persona senza avere la possibilità di confrontarsi e stare insieme non come persone disabili, ma come persone che hanno qualcosa da dimostrare a se stessi e agli altri.< (Dal WEB)
Se guardiamo però il mondo che ci circonda, vediamo subito che spesso la diversità non è considerata una ricchezza, ma una forma di inferiorità, di inadeguatezza, di disadattamento, di infelicità, ed è quindi fonte di conflitto.

Viviamo in una società che di fronte ad una diversa abilità fisica o anche mentale si tende a girare lo sguardo, ad evitare il contatto.
Ecco creata così un’altra possibile categoria di “diversi”.
Oltre al disprezzo, al fastidio e al risentimento dovuto a vari motivi, proviamo paura nei confronti di chi è portatore di una cultura diversa che potrebbe destabilizzare la nostra.
Accettare la diversità significa arricchirsi, basti pensare che ognuno di noi ha qualcosa di eccezionale. Proprio per questo la diversità è un’opportunità che possiamo e dobbiamo cogliere.
Essere diversi non è un limite insuperabile! Sono moltissimi gli ostacoli oggettivi, ma non per questo bisogna rinunciare a tutte le esperienze della vita. Vivere significa anche lottare per i propri sogni, superare ostacoli e vicissitudini quotidiane.
La diversità quindi può essere un limite superabile… che, delle volte, dipende dalla nostra volontà. Essere diversi significa anche essere unici!
IMPARIAMO A GURDARE LE COSE DA UN’ALTRA PROSPETTIVA….

VIVIANA GIGLIA

About The Author

Related posts